Che cos’è un contratto a termine?

Un contratto a termine è un accordo tra due parti per acquistare o vendere un bene a un prezzo specificato in una data di scadenza predefinita. Entrambe le parti hanno l’obbligo di adempiere alla loro parte del contratto.

Un contratto forward può variare tra le diverse operazioni, rendendolo un’entità non standardizzata. Ciò significa che può essere personalizzato in base all’asset negoziato, alla data di scadenza e all’importo negoziato.

I contratti a termine sono più comunemente utilizzati per il trading sui mercati delle materie prime, ma sono anche uno strumento popolare per il trading sul forex.

Contratti forward vs contratti futures

Un contratto forward non deve essere confuso con un contratto futures. Entrambi gli accordi danno agli operatori l’obbligo di acquistare e vendere un bene (o regolare lo scambio in contanti) in futuro a un prezzo prestabilito. Tuttavia, ci sono alcune differenze chiave tra loro, tra cui:

I contratti forward sono… I contratti futures sono… Negoziati over-the-counter (OTC) Negoziati in borsa Non standardizzati (possono essere personalizzati) Standardizzati (non possono essere personalizzati) Negoziabili Non negoziabili

Tuttavia, il trading di future e forward con IG è leggermente diverso perché non si tratta direttamente in borsa. Quindi, quando fai trading di futures su indici utilizzando una spread bet o un CFD, ciò che stai effettivamente acquistando è un contratto a termine. Ad esempio, una posizione future sul mercato FTSE 100 di IG è in realtà un contratto forward per l’equivalente di un future FTSE 100.

Esempio di contratto a termine

Supponiamo che tu voglia vendere 100 tonnellate di mais a un rivenditore di massa statunitense in 60 giorni a $ 150 per tonnellata. Trascorsi i 60 giorni, dovresti fornire 100 tonnellate di mais e il rivenditore sarebbe obbligato a pagare $ 15.000 (100 tonnellate x $ 150) in cambio.

Saresti obbligato a vendere al prezzo concordato, indipendentemente dal fatto che il valore del mais sia scambiato a $ 150 o meno. Ciò significa che potresti finire per vendere a un prezzo superiore o inferiore al prezzo di mercato al momento della consegna.

Se tu o l’acquirente non volete cambiare il mais alla data di scadenza, potete scegliere di saldare in contanti. In questo caso, non viene consegnato alcun prodotto fisico. L’importo della liquidazione sarà la differenza tra il prezzo concordato e il prezzo corrente: l’acquirente pagherà il venditore se il prezzo dell’attività diminuisce e il venditore pagherà l’acquirente se il prezzo dell’attività aumenta.

Pro e contro di un contratto a termine

Pro di un contratto a termine

I contratti forward sono relativamente facili da capire, il che li rende un ottimo strumento per i principianti. I forward tendono ad essere utilizzati come mezzo di speculazione o copertura, poiché il prezzo del contratto tiene indipendentemente dal fatto che vi sia una variazione di prezzo dell’attività o meno: questo significa che i trader possono essere certi del prezzo a cui acquisteranno o venderanno.

Come accennato, i contratti a termine offrono una grande flessibilità, poiché date e importi possono essere personalizzati. Anche se i contratti a termine hanno una scadenza concordata, ciò non significa che debbano essere mantenuti aperti per l’intera durata. La maggior parte dei contratti a termine può essere chiusa in anticipo se si desidera limitare le perdite o prendere profitti.

Contro di un contratto a termine

È importante essere consapevoli dei rischi a cui sono esposte entrambe le parti quando stipulano un contratto a termine. In primo luogo, non vi è alcuna garanzia di qualità del prodotto: poiché i forward sono negoziati OTC anziché in borsa, non vi è alcuna regolamentazione sulla variazione degli asset. Tuttavia, se i trader scelgono di saldare in contanti (invece di prendere in consegna il bene), ciò non avrebbe alcun impatto sullo scambio.

E in secondo luogo, c’è il rischio di default. Quando un contratto a termine cambia di prezzo, il suo valore aumenta per una parte e diventa una passività per l’altra. Ciò significa che esiste un grado di rischio di controparte, in cui il contratto potrebbe non essere onorato, nonostante l’obbligo.

Sviluppa la tua conoscenza del trading

Scopri come fare trading con IG Academy, utilizzando la nostra serie di corsi interattivi, webinar e seminari.

Vai a IG Academy

A – B – C – D – E – F – G – H – I – L – M – N – O – P – Q – R – S – T – U – V – W – Y

Vedi tutti i termini commerciali del glossario

Correlati
https://www.ig.com/uk/glossary-trading-terms/currency-options-definition

https://www.ig.com/uk/glossary-trading-terms/currency-options-definition

Definizione di rendimento

Che cos'è un rendimento? Un rendimento è il reddito guadagnato da un investimento, il più delle volte sotto forma di Leggi di più

Definizione di futures su valute

Cosa sono i futures su valute? Un future su valuta è un contratto che dettaglia il prezzo al quale una Leggi di più

Definizione di deprezzamento della valuta

Che cos'è il deprezzamento della valuta? Il deprezzamento della valuta è il declino del valore di una valuta rispetto a Leggi di più

Definizione di day trading

Che cos'è il day trading? Il day trading è una strategia di trading che prevede l'apertura e la chiusura di Leggi di più

Definizione di cristallizzazione

Che cos'è la cristallizzazione? Cristallizzazione significa vendere un bene per realizzare plusvalenze o minusvalenze. Quando un investitore acquista un'attività, qualsiasi Leggi di più