Che cos’è un prezzo di esercizio?

Un prezzo di esercizio è il prezzo al quale può essere esercitato un contratto di opzione. È un prezzo fisso a cui l’attività sottostante può essere acquistata o venduta in base al contratto prestabilito.

Scopri come negoziare opzioni

Scopri di più sui contratti di opzione e su come funzionano.

Per saperne di più

Come funzionano i prezzi di esercizio?

Il funzionamento dei prezzi di esercizio dipenderà dal tipo di opzione utilizzata. Esistono due tipi di contratti di opzione: call e put. Se l’opzione è una call, l’attività sottostante può essere acquistata quando raggiunge il prezzo di esercizio. Se l’opzione è una put, l’attività sottostante può essere venduta quando raggiunge il prezzo di esercizio.

Quando l’attività sottostante in un contratto di opzioni non ha ancora raggiunto il prezzo di esercizio, l’opzione è definita out of the money. Quando raggiunge il prezzo di esercizio, è noto come essere al denaro, e quando supera il prezzo di esercizio, è in denaro. Più il prezzo dell’attività si sposta oltre il prezzo di esercizio, più profitto deriva dall’opzione.

È importante notare che il contratto di opzione deve raggiungere il prezzo di esercizio entro o prima della data di scadenza per essere esercitato.

Perché il prezzo di esercizio è importante?

Il prezzo di esercizio è importante perché, rispetto all’attuale prezzo di mercato, è un fattore chiave nel calcolo del premio addebitato per un’opzione. Nel caso delle opzioni call, maggiore è il prezzo di esercizio rispetto all’attuale prezzo di mercato, minore è la probabilità che il mercato sia at the money al momento della scadenza. Ciò significa che l’opzione sarà più economica. Più il prezzo di esercizio è vicino al prezzo di mercato, più è probabile che sia al prezzo di denaro e più costoso sarà.

Altri fattori utilizzati per il calcolo includono il tempo alla scadenza e la volatilità dell’attività sottostante.

Anche il prezzo di esercizio è importante perché determinerà la quantità di profitto che puoi realizzare.

Esempio di prezzo di sciopero

Supponiamo che tu acquisti un’opzione call su azioni XYZ a un prezzo di esercizio di £ 55. Poiché ogni contratto di stock option rappresenta 100 azioni sottostanti, avresti ora il diritto (ma non l’obbligo) di acquistare 100 azioni XYZ alla scadenza per £ 5500.

Se il prezzo dell’azione sale a £ 62 al momento della scadenza o prima, puoi esercitare la tua opzione. Sarebbe “in the money” perché il prezzo di esercizio è ora inferiore al prezzo di mercato. Quindi, avresti il ​​diritto di acquistare 100 azioni XYZ per £ 55 ciascuna e venderle all’attuale prezzo di mercato di £ 62 ciascuna, realizzando un profitto di £ 700 ([£62 x100] – [£55 x 100]).

Sviluppa la tua conoscenza del trading

Scopri come fare trading con IG Academy, utilizzando la nostra serie di corsi interattivi, webinar e seminari.

Vai a IG Academy

A – B – C – D – E – F – G – H – I – L – M – N – O – P – Q – R – S – T – U – V – W – Y

Vedi tutti i termini commerciali del glossario

Correlati
https://www.ig.com/uk/glossary-trading-terms/currency-options-definition

https://www.ig.com/uk/glossary-trading-terms/currency-options-definition

Definizione di rendimento

Che cos'è un rendimento? Un rendimento è il reddito guadagnato da un investimento, il più delle volte sotto forma di Leggi di più

Definizione di futures su valute

Cosa sono i futures su valute? Un future su valuta è un contratto che dettaglia il prezzo al quale una Leggi di più

Definizione di deprezzamento della valuta

Che cos'è il deprezzamento della valuta? Il deprezzamento della valuta è il declino del valore di una valuta rispetto a Leggi di più

Definizione di day trading

Che cos'è il day trading? Il day trading è una strategia di trading che prevede l'apertura e la chiusura di Leggi di più

Definizione di cristallizzazione

Che cos'è la cristallizzazione? Cristallizzazione significa vendere un bene per realizzare plusvalenze o minusvalenze. Quando un investitore acquista un'attività, qualsiasi Leggi di più