Che cos’è una chiamata coperta?

Una chiamata coperta è una strategia di trading di opzioni call. Si tratta di mantenere una posizione lunga esistente su un asset negoziabile e di scrivere (vendere) un’opzione call contro lo stesso asset, con l’obiettivo di aumentare il profitto complessivo che riceverà un trader.

Scopri come negoziare opzioni

Scopri di più sul trading di opzioni e su come iniziare.

Per saperne di più

Perché i trader utilizzano le chiamate coperte?

Una chiamata coperta viene utilizzata dai trader che sono fondamentalmente rialzisti ma credono che l’attività sottostante aumenterà costantemente o non oltre un certo punto di prezzo. In queste circostanze il trader è in grado di realizzare un profitto sia dalla posizione lunga che dalla posizione call corta.

Ciò consente al trader di ottenere un rendimento maggiore rispetto a quello che sarebbe possibile mantenere da solo la posizione lunga. Se la loro visione rialzista non è corretta, la short call funge da copertura per compensare alcune delle perdite del trader sostenute a causa della perdita di valore dell’asset.

Come funzionano le chiamate coperte?

Le chiamate coperte funzionano perché un trader che attualmente detiene una posizione lunga su un asset rinuncia al diritto di vendere quell’asset in qualsiasi momento per il valore di mercato. Invece, in base agli obblighi di un’opzione call, devono vendere l’attività all’acquirente alla data di scadenza per il prezzo di esercizio, a condizione che l’acquirente eserciti il ​​proprio diritto di acquisto.

Dal punto di vista del venditore call, si preoccuperebbero solo se il prezzo dell’attività sottostante salisse a livelli superiori allo strike, a quel punto ci si può aspettare che l’acquirente eserciti l’opzione. Tuttavia, se i venditori sono già lunghi sullo strumento sottostante, trarrebbero già profitto dal movimento al rialzo.

Gli acquirenti di call in genere eserciteranno il loro diritto di acquisto se il prezzo del sottostante supera un prezzo di esercizio predeterminato alla data di scadenza o prima di tale data. Se il prezzo del sottostante non raggiunge questo livello di esercizio, l’acquirente probabilmente non eserciterà la propria opzione perché l’attività sottostante sarà più economica sul mercato aperto.

Esempio di chiamata coperta

Supponiamo che un trader possieda 100 azioni della società ABC, che secondo lui ha una forte possibilità di generare profitto a lungo termine. Ma a breve termine si aspettano che il prezzo delle azioni scenda – o non aumenti drasticamente – dal prezzo attuale di £ 50.

Di conseguenza, il trader decide di vendere un’opzione call sullo stesso titolo con un prezzo di esercizio di £ 60. Guadagneranno un premio vendendo questa opzione call, ma limiteranno il potenziale di rialzo totale del loro investimento azionario a £ 60, o un profitto di £ 10 per azione.

In questo esempio, supponiamo che il premio per questa opzione call sia 100p per azione. Poiché le opzioni sono sempre negoziate in lotti di 100 azioni, il trader riceverà un premio totale di £ 100.

Il trader genererà un profitto per tutti i guadagni fino a un prezzo delle azioni di £ 60, dopo di che eventuali profitti aggiuntivi saranno compensati dalle perdite subite sull’opzione call short. Questo perché ora è al di sopra dello strike dichiarato, il che significa che l’opzione è “in-the-money”.

Di conseguenza, il massimo che il trader può guadagnare è il premio di £ 100, più £ 10 di profitto per azione. Quindi, il loro profitto totale è limitato a £ 1100 (per un prezzo dell’azione sottostante di £ 60 o superiore) perché possiedono 100 azioni.

Ora, se il prezzo delle azioni sale a livelli superiori a £ 60, il trader non realizzerà questi guadagni aggiuntivi o, per essere più precisi, i guadagni nella posizione lunga ABC sono stati compensati dalle perdite sulla chiamata corta.

Tuttavia, per minori movimenti al rialzo – o cali del prezzo delle azioni – il premio ottenuto dalla vendita della call funge da utile fonte di reddito, sia per aumentare i profitti che per mitigare le perdite.

Sviluppa la tua conoscenza del trading

Scopri come fare trading con IG Academy, utilizzando la nostra serie di corsi interattivi, webinar e seminari.

Vai a IG Academy

A – B – C – D – E – F – G – H – I – L – M – N – O – P – Q – R – S – T – U – V – W – Y

Vedi tutti i termini commerciali del glossario

Correlati
https://www.ig.com/uk/glossary-trading-terms/currency-options-definition

https://www.ig.com/uk/glossary-trading-terms/currency-options-definition

Definizione di rendimento

Che cos'è un rendimento? Un rendimento è il reddito guadagnato da un investimento, il più delle volte sotto forma di Leggi di più

Definizione di futures su valute

Cosa sono i futures su valute? Un future su valuta è un contratto che dettaglia il prezzo al quale una Leggi di più

Definizione di deprezzamento della valuta

Che cos'è il deprezzamento della valuta? Il deprezzamento della valuta è il declino del valore di una valuta rispetto a Leggi di più

Definizione di day trading

Che cos'è il day trading? Il day trading è una strategia di trading che prevede l'apertura e la chiusura di Leggi di più

Definizione di cristallizzazione

Che cos'è la cristallizzazione? Cristallizzazione significa vendere un bene per realizzare plusvalenze o minusvalenze. Quando un investitore acquista un'attività, qualsiasi Leggi di più