Che cos’è un’obbligazione?

Nel Regno Unito, un’obbligazione è uno strumento utilizzato da un prestatore, come una banca, quando fornisce capitale a società e individui. Consente al prestatore di garantire i rimborsi del prestito contro i beni del mutuatario, anche se non è in grado di pagare.

Un’obbligazione può concedere una quota fissa o una quota variabile. Un onere fisso è normalmente prelevato su un’attività materiale come la proprietà. Consente al prestatore di assumere la proprietà dei beni del mutuatario e di venderli in caso di mancato pagamento. Con un canone fisso, il mutuatario non sarebbe in grado di vendere il bene senza il consenso del mutuante.

Una commissione variabile – che di solito è collegata a beni come azioni, materie prime e proprietà intellettuale – implica che i beni possono cambiare nel tempo e il mutuatario può venderli senza l’intervento del prestatore. Tuttavia, le commissioni variabili possono diventare fisse se il mutuatario è inadempiente.

Obbligazioni USA vs UK

Negli Stati Uniti, il termine obbligazione assume un significato leggermente diverso dal Regno Unito. Negli Stati Uniti, un’obbligazione è un prestito a medio-lungo termine, concesso a una società da un investitore. Consideralo come un prestito non garantito fornito in buona fede: a differenza delle obbligazioni del Regno Unito, il prestito non è supportato da beni fisici; solo dalla buona reputazione dell’azienda agli occhi dell’investitore. Il prestito deve essere regolato a un tasso di interesse fisso, ma il denaro raccolto viene utilizzato come capitale per l’impresa.

Ci sono due tipi di obbligazioni negli Stati Uniti: convertibili e non convertibili. Un’obbligazione convertibile può essere scambiata con le azioni della società durante un certo periodo e spesso offre tassi di interesse più bassi. Un’obbligazione non convertibile non può essere convertita in azioni e spesso comporta un tasso di interesse più elevato.

In caso di insolvenza della società sul prestito, l’investitore può rivendicare eventuali beni materiali, anche se non sono stati costituiti in pegno nell’accordo iniziale.

Come funzionano le obbligazioni?

In parole povere, il mutuatario emette un’obbligazione tramite un accordo chiamato indenture. A seconda del paese di emissione, questo accordo delinea dettagli come l’importo del prestito, la sua convertibilità, il tasso di interesse e la data di scadenza. Quindi, l’investitore presta i fondi al mutuatario e si aspetta i rimborsi al tasso di interesse concordato.

Esempio di un’obbligazione

Diciamo che la società ABC emette un prestito obbligazionario del valore di £ 100.000, rimborsabile il 31 dicembre 2019. Questa è la data in cui la società riceverà il prestito. Ha un interesse del 5% annuo, pagabile il 31 luglio di ogni anno. Un investitore si impegna a offrire il prestito a un costo fisso. Se ABC non rispetta il pagamento, l’investitore può ora vendere le attività della società per raccogliere il capitale necessario per soddisfare il prestito.

Pro e contro delle obbligazioni

Pro delle obbligazioni

Pro per il creditore

Le obbligazioni possono essere finanziariamente gratificanti per gli investitori perché pagano gli interessi, di solito a un tasso molto più elevato rispetto alle obbligazioni o ad altri investimenti. Un altro vantaggio per gli investitori è che le obbligazioni convertibili possono essere scambiate con azioni. Infine, le obbligazioni sono trasferibili tra finanziatori, quindi un investitore non deve trattenere l’obbligazione se non lo desidera.

Pro per il mutuatario

Le obbligazioni forniscono fondi per la società o l’individuo e i prestiti non sono limitati in termini di importo che possono prendere in prestito, a differenza delle normali opzioni di prestito.

Contro delle obbligazioni

Contro per il creditore

Le obbligazioni comportano diversi tipi di rischio, incluso il rischio di tasso di interesse e il rischio di inflazione. Poiché le obbligazioni vengono rimborsate su una base di interessi fissi, il creditore può perdere se i tassi di interesse aumentano. Inoltre, i pagamenti degli interessi potrebbero non essere in linea con l’evoluzione dell’inflazione.

Contro per il mutuatario

Lo svantaggio per il mutuatario è che ha poca flessibilità finanziaria perché il pagamento degli interessi è obbligatorio. E, se non possono rimborsare il prestito, possono subire altre perdite, come indicato nell’indenture. Ciò significa che la società che emette l’obbligazione può perdere più di quanto ha preso in prestito.

Sviluppa la tua conoscenza del trading

Scopri come fare trading con IG Academy, utilizzando la nostra serie di corsi interattivi, webinar e seminari.

Vai a IG Academy

A – B – C – D – E – F – G – H – I – L – M – N – O – P – Q – R – S – T – U – V – W – Y

Vedi tutti i termini commerciali del glossario

Correlati
https://www.ig.com/uk/glossary-trading-terms/currency-options-definition

https://www.ig.com/uk/glossary-trading-terms/currency-options-definition

Definizione di rendimento

Che cos'è un rendimento? Un rendimento è il reddito guadagnato da un investimento, il più delle volte sotto forma di Leggi di più

Definizione di futures su valute

Cosa sono i futures su valute? Un future su valuta è un contratto che dettaglia il prezzo al quale una Leggi di più

Definizione di deprezzamento della valuta

Che cos'è il deprezzamento della valuta? Il deprezzamento della valuta è il declino del valore di una valuta rispetto a Leggi di più

Definizione di day trading

Che cos'è il day trading? Il day trading è una strategia di trading che prevede l'apertura e la chiusura di Leggi di più

Definizione di cristallizzazione

Che cos'è la cristallizzazione? Cristallizzazione significa vendere un bene per realizzare plusvalenze o minusvalenze. Quando un investitore acquista un'attività, qualsiasi Leggi di più